Logo Romagna Centro Cesena Logo Cesena Calcio
Torneo Adriatico Cesenatico Youth Festival Torneo Citta Cesena Junior Soccer Cup Torneo Romagna Centro

Organigramma


ASD RC CESENA

Carica Cognome Nome
Presidente: Patrignani Augusto Corrado
Vice Presidente: Mazzocchi Andrea
Consiglieri: Ambrogetti Pino
Brunetti Fabrizio
Lelli Lorenzo
Malatesta Eric
Manuzzi Michele
Montalti Emanuele
Padovani Gianluca
Tamburini Roberto
Zannoli Gianluca

POLISPORTIVA MARTORANO S.D. S.P.A.

Carica Cognome Nome
Presidente: Malatesta Renzo
Presidente del Comitato di controllo sulla gestione: Braggion Alessandro
Membro del Comitato sulla gestione: Casanova Francesco
Vice Presidente: Corbara Italo
Consiglieri: Matassoni Eros
Bacchi Maurizio
Ceccarelli Elvezio
De Rosa Vincenzo
Medri Libero
Ravaglia Franco
Perotto Marco

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO

Carica Cognome Nome
Presidente: Patrignani Augusto Corrado
Vice Presidente: Mazzocchi Andrea
Direttore Generale: Martini Daniele
Segretario Generale: Valentini Marco
Responsabile Amministrativo: Martini Francesca
Direttore Sportivo: Pelliccioni Alfio
Direttore Sportivo Settore Giovanile: Genzano Antonio
Responsabile Area Tecnica: Affatigato Angelo
Responsabile Impianti Stadio e Villa Silvia e Delegato Sicurezza: Campana Gianluca
Addetto Stampa: Marino Enrico
Comunicazione e Marketing: Pesaresi Gianni
Medico Sociale: Romano Paolo
Mazzocchi Andrea
Candoli Piero
Giorgi Omero
Segreteria Babbi Elisa
Biondi Filippo
Sarti Diletta
Responsabile Tornei Internazionali: Poggioli Alois
Rafaiani Maurizio
Babbi Elisa

Esercizi Convenzionati


La nostra Storia


L’origine esatta della società non è ben definibile, in quanto nel paese di Martorano (frazione di Cesena), nell’ambito parrocchiale, negli anni 50/70 si sono praticate diverse discipline quali tennis tavolo, pallavolo, atletica ed appunto calcio. Pertanto, non essendoci una data certa, abbiamo preso come data di fondazione la prima affiliazione alla FIGC avvenuta nel 1973 come puro settore giovanile. Il 1973 rimane quindi l’anno di fondazione della Polisportiva Martorano che nell’ultimo decennio diventerà ASD ROMAGNA CENTRO.

Tutto nasce nel campetto parrocchiale di dimensioni ridotte dove per circa dieci anni si è svolta esclusivamente attività di settore giovanile cercando di mettere assieme con difficoltà (Martorano è un piccolo paese) il numero sufficiente di bambini per formare una squadra di calcio. Si partecipava anche a livello amatoriale al campionato del CSI. Solo nel 1982, la società che nel frattempo aveva messo insieme tutte le categorie del settore giovanile, decide di iscriversi al campionato di 3° categoria. Per tanti anni la prima squadra, (nella quale non venivano effettuati investimenti), partecipa a campionati di 3° e 2° categoria, con alterne fortune fino agli anni 2000, quando con l’avvento del nuovo Centro Sportivo, la Società ha cominciato a programmare un percorso di crescita anche per la Prima Squadra che dal 2009 al 2013 è passata dalla prima categoria alla Serie D.

La crescita vertiginosa della Prima Squadra coincide come dicevamo con l’avvento del nuovo Centro Sportivo inaugurato nel 2000 e poi ampliato negli anni successivi. Nel 2002 arriva infatti la prima promozione in 1° categoria; nel 2008 la prima promozione nel campionato di Promozione; nel 2011 la prima promozione in Eccellenza.

La storia della nostra società non può però prescindere dal racconto della costruzione del Centro Sportivo, racconto che richiede un capitolo a parte e forse anche uno studio in quanto riteniamo sia un qualcosa difficilmente replicabile, in ogni caso proviamo a descriverlo: come detto sinteticamente nella breve descrizione della nostra storia, la polisportiva Martorano (oggi Romagna Centro), svolgeva la propria attività nel campetto parrocchiale (non regolamentare), e doveva ogni fine settimana migrare per cercare un campo su cui disputare le gare ufficiali. Il gruppo dirigente spinto da Presidente Daniele Martini comincia già a metà degli anni 80 a cercare di ottenere dal Comune di Cesena un terreno su cui costruire un campo regolare. Negli anni 90 poi un avvenimento sconvolge la vita della società, La Lega Nazionale Dilettanti, con la collaborazione dell’Acqua Vera e del Radio Corriere TV indice un concorso a livello Nazionale dove in palio vi era un campo da calcio. Ottenevano il diritto di giocarsi la vittoria finale le 16 squadre che raccoglievano più punti a livello Nazionale. Si trattava in poche parole di acquistare acqua minerale, togliere dalla bottiglia il bollino, incollarlo nelle varie schede e cercare di fare meglio degli altri a livello Nazionale. Per ben due anni consecutivi (poi il concorso non venne più fatto), la nostra società ha ottenuto il diritto di partecipare alle fasi finali, comprando acqua minerale e raccogliendo di conseguenza oltre 200 mila bollini. Purtroppo però il campo ci ha visti sconfitti e siamo ritornati a casa colmi di delusione. Ripensata oggi l’avventura assume più i contorni della leggenda che di un qualcosa di realmente avvenuto ma sarebbe troppo complicato e lungo da spiegare. Detto questo, dopo questa avventura, i dirigenti decisero nel 1994 di acquistare 10000 mq. di terreno agricolo sul quale costruire il sognato campo da gioco. Gli anni successivi sono anni pieni di incontri con l’Amministrazione Comunale per ottenere la variante ed i permessi che finalmente arrivano nel 1998, anno in cui viene dato il via alla costruzione del primo campo da calcio regolare e della prima palazzina spogliatoi. Oggi il Centro Sportivo, alla cui costruzione hanno contribuito tanti volontari, ma che ha comportato anche investimenti per oltre 3 milioni di euro, è un fiore all’occhiello per la nostra società che crediamo sia una delle poche nel panorama dilettantistico Nazionale ad avere un centro sportivo di proprietà. Per fare tutto ciò la società è partita con un azionariato popolare che ha portato la stessa alla trasformazione in SRL senza scopo di lucro.

Da diversi anni inoltre la società sportiva si occupa con successo dell’organizzazione di Tornei Internazionali di calcio giovanile che coinvolgono bambini e ragazzi dagli otto ai diciassette anni. I tornei organizzati ogni anno sono cinque: Torneo dell’Adriatico che si svolge tutti gli anni nel periodo di Pasqua, torneo Cesenatico Youth Festival che si svolge in occasione della festività del primo maggio, Torneo Città di Cesena organizzato nel periodo della festività del due giugno, torneo Junior Soccer Cup che si svolge durante il secondo week-end di giugno ed infine il Trofeo Romagna Centro che si svolge dal 2017 ed è organizzato durante il terzo week-end di giugno e che sancisce il vero e proprio “rompete le righe” della Stagione Sportiva. Negli anni passati i tornei hanno riscontrato grande successo e le presenze hanno seguito un trend di crescita costante: l’anno 2018 ha visto la partecipazione di 92 squadre per il Torneo dell’Adriatico, 160 squadre per il Cesenatico Youth Festival, 180 squadre per il Torneo Città di Cesena, 62 squadre per il torneo Junior Soccer Cup e 64 squadre per il Trofeo Romagna Centro per un totale di circa 20.000 ospiti.

In seguito al fallimento dell'AC Cesena da luglio 2018 l'ASD Romagna Centro diventa ASD RC Cesena e, grazie al sostegno di Cesena FC spa, inizia una nuova avventura divenendo così la prima squadra della città di Cesena. Un libro aperto con tante pagine ancora da scrivere.